Luoghi, itinerari e attrazioni




la provincia... e non solo

I dintorni di Siena offrono tantissime cose da vedere, specialità da gustare o da vivere, di seguito ne riportiamo solo alcune; quelle che a noi sono sembrate più curiose, belle o che, siamo certi, vi lasceranno un ricordo indelebile.I luoghi da vedere nella nostra provincia sono veramente tantissimi quindi vi suggeriamo alcuni itinerari che potrete fare, se lo vorrete, oppure prendere spunto solo per alcune delle città segnalate. Gli spostamenti sono previsti in macchina in quanto con i mezzi pubblici, probabilmente, potreste visitarne solamente una per volta.

Leggi le nostre proposte per 4 itinerari  nelle città o nei borghi vicini a Siena, se invece preferisci stare in tranquillità, vai alle passeggiate intorno al podere

Luoghi vicini... o quasi

1° itinerario 

Monteriggioni: borgo medievale in provincia di Siena. Le mura che lo circondano completamente so le stesse che impressionarono Dante, tanto da far citare Monteriggioni nel XXXI canto dell’Inferno, quando scrisse “però che come sulla cerchia tonda Monteriggion di torri si corona”. Distanza: 25 minuti

San Gimignano: Le 15 torri di San Gimignano compaiono come un miraggio già da molto lontano. Spuntano tra le colline senesi offrendo lo stesso panorama che avrebbe visto un viaggiatore del Medioevo, quando però le torri di San Gimignano erano 72. Distanza: Monteriggioni/San Gimignano 32 minuti

Firenze: distanza da San Gimignano 56 minuti.

2° itinerario 

Montepulciano si ripete anche a Montepulciano la scenografia tipica dei borghi toscani: si entra dalla porta principale della città e inizia un viaggio nel tempo, tra Medioevo e Rinascimento, che si conclude sulla cima del borgo in Piazza Grande. Distanza:  1 ora e 15 minuti

Sarteano è un paese di importanza storica e naturalistica, collocato sui contrafforti della Val d’Orcia in un altopiano al confine con la Val di Chiana. Il passato medievale del paese è testimoniato dal castello, elemento principale del paesaggio architettonico, e da un grande numero di chiese. Distanza da Montepulciano  31 minuti

Cetona: Dal 2001 Cetona è inclusa nell’elenco dei borghi più belli d’Italia. Distanza da Sarteano  10 minuti.

San Casciano dei Bagni: La nascita e lo sviluppo di San Casciano dei Bagni sono legati essenzialmente alla presenza delle acque termali: 42 sorgenti ad una temperatura media di 40 °C con una portata complessiva di circa 5,5 milioni di litri di acqua al giorno, dato che colloca San Casciano al terzo posto in Europa per portata di acqua termale. Distanza da Cetona 21 minuti.

Radicofani: Della Rocca di Radicofani ne è documentata l’esistenza fin dal 978, anche se origini sono molto antecedenti e risalgono all’epoca Carolingia, quando venne acquistata da parte dei Monaci di Abbadia San Salvatore.  La Rocca fu possedimento dei monaci fino al 1153 quando venne riscattata dallo Stato Pontificio. Distanza da San Casciano 26 minuti. Per la sua posizione strategica sull’antica via Francigena (è sita su un colle alto 896 metri e raggiunge sulla terrazza merlata la ragguardevole quota di +960 mt s.l.m.) la Rocca di Radicofani venne usata da Papa Adriano IV per arginare l’avanzata (sia politica che militare) di Federico I il Barbarossa … che governava la Toscana centro sud dall’alto del Castello di Montegrossi. Tempo di riento: 1 ora e 30 minuti.

3° itinerario  

Buonconvento: È il centro più importante della Val d’Arbia, testimoniato anche dalla podesteria che comprende 32 località e dal riconoscimento della cittadinanza senese concesso dai governatori della città nel 1480. Con la caduta della Repubblica di Siena, nel 1559 entra a far parte del Granducato di Toscana sotto i Medici. Distanza: 50 minuti circa. minuti.

Abbazia di Monte Oliveto: Fondata nel 1313 da San Bernardo Tolomei, esponente di una delle più potenti famiglie senesi e forte osservatore della regola di S. Benedetto (Ora et labora), l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore nasce su un’altura ed è difesa su tre lati da insormontabili precipizi. Attualmente l’Abbazia è sede della Congregazione benedettina di Monte Oliveto ed ospita l’Istituto di restauro del libro. Distanza da Buonconvento  13 minuti. Visitabile anche al ritorno da Pienza.

Montalcino: dall’alto della sua collina sulla quale incombe la Fortezza trecentesca, riesce a dominare sulle valli dell’Ombrone e dell’Asso. La sua storia ha visto alternarsi momenti di pace e prosperità a periodi di scontri violenti, ma la fortuna della città è sempre stata quella di trovarsi in una zona prestigiosa per la coltivazione dell’uva; e proprio la produzione di vini, come il Rosso, il S. Antimo ed il celeberrimo Brunello, hanno reso il territorio di Montalcino famoso e celebrato in tutto il mondo. Distanza da Buonconvento  17 minuti, da Monteoliveto 29 minuti.

Bagno Vignoni. Non si esagera se si dice che ha una delle piazze più belle del mondo: quale altra città può vantare una piazza piena di acqua termale che sgorga a 52 C°. Distanza da Montalcino 25 minuti.

Pienza: è stata voluta da Papa Pio II, che affidò a Leon Battista Alberti il compito di trasformare il piccolo borgo medievale di Corsignano nella Città Ideale del Rinascimento. In tre anni nacque questo borgo di straordinaria bellezza ed armonia.  Distanza da Bagno Vignoni 23 minuti.  Tempo di rientro 1 ora e 20 circa.

Lungo questo itinerario potrete ammirare velocemente anche le straordinarie e famose crete senesi, oppure farne una meta a sé stante con il IV itinerario.

4° itinerario 

CRETE SENESI: Le crete valgono da sole il viaggio; insieme a tutta la Val d’Orcia, sono patrimonio dell’Unesco. Rappresentano uno spettacolo di luci e colori che cambia con il tempo e le stagioni e che lascia a bocca aperta, basta guardare uno dei tanti calendari fatti con le foto di questi luoghi per sentirsi in un mondo surreale, sembra impossibile che in natura esista tutto questo. Qui ogni stagione ha i suoi colori, i verdi in primavera, i gialli in estate, e innumerevoli anche quelli dell’autunno e inverno, perché la terra, il cielo ed il tempo disegnano come in un teatro scene in continuazione.

Passeggiare intorno al podere

Il podere si trova nella montagnola senese una zona nota per la natura e la tranquillità. Innumerevoli sono i percorsi da fare a piedi, nel bosco e nelle vicinanze, camminate che potrete fare anche con i vostri amici a quattro zampe. I percorsi sono bellissimi, più o meno lunghi ed impegnativi secondo il vostro allenamento o la vostra curiosità. Lungo i sentieri si possono ammirare: Pernina con l’alta torre della pieve romanica di S. Maria, oggi intitolata a S.Giovanni Battista. Risale al XII secolo, ha pianta a tre navate, capitelli lavorati e un’ampia abside. Villa Il Cetinale, costruita intorno al 1680, con la Tebaide, che era il suo magnifico parco con statue a soggetto mitologico; Il Romitorio del Cetinale, sovrasta la bella Villa del Cetinale. dove gli asceti pregavano e curavano gli ammalati. Si raggiunge attraverso una lunga scalinata di cinquecento gradini. Il Castello di Celsa, residenza signorile costruita sui resti di un fortilizio medievale.   E molto altro che saremo lieti di indicarvi.

Cos'altro?

Se vi trovate in Toscana e venite da molto lontano, vale la pena di fare qualche ora di macchina per vedere qualche città, borgo o monumento veramente unico e che non vi farà pentire di aver fatto qualche km in più:

L’Abbazia di San Galgano è uno spettacolo che toglie il fiato: si dice di molti monumenti, ma per San Galgano questo è realtà. Immaginate una basilica con pianta a croce latina a tre navate, lunga 72 metri, larga 21, con le mura esterne ancora intatte, ma…senza tetto. Di questa abbazia cistercense, infatti, tutto è rimasto in piedi, tranne la copertura. Edificata nel 1218, nel XIV secolo raggiunse momenti di grande splendore grazie all’immunità e ai privilegi imperiali di cui godeva. Distanza:  40 minuti.

Il complesso di San Galgano si compone anche della Rotonda di Montesiepi che, anche se a qualcuno parrà strano, è più antica della grande Abbazia. Infatti fu edificata tra il 1182 ed il 1185, sopra alla capanna sulla collina ove San Galgano visse il suo ultimo anno di vita, proprio dove aveva infisso la Sua Spada nella roccia. Fu la prima Tomba del Santo, che fu sepolto a nord della spada come a vedere, attraverso la porta di ingresso, Chiusdino.

Le terme:  Se non volete andare in spiaggia potrete rilassarvi alle terme, che si trovano a Rapolano Terme, molto frequentate dai Senesi e Aretini, vi stupiranno per la capacità ricettiva ed i percorsi di benessere.  La località termale  dispone di due stabilimenti: le Terme San Giovanni, immerse nella collina senese, e le Terme Antica Querciolaia, molto vicine al centro abitato. Distanza 45 minuti circa.

Pisa: chi non conosce la torre pendente e la Piazza dei Miracoli? distanza 1 ora e 50 minuti

Perugia: città d’arte, ricca di storia e monumenti, fondata dagli Etruschi, è polo culturale della regione. Distanza 1 ora e 45 minuti circa.

Assisi: È conosciuta per essere la città di san Francesco, patrono d’Italia. La basilica di San Francesco ad Assisi, è il luogo che dal 1230 conserva e custodisce le spoglie mortali del santo.

Roma: distanza 2 ore e 50 minuti

* le distanze sono considerate in automobile

Costa e spiagge

La Toscana è ricca di spiagge anche molto diverse tra di loro, quelle più vicine a noi sono quelle di Grosseto e quelle di Viareggio. Con un’ora di macchina si raggiunge lo splendido mare di Follonica o di Castiglione della Pescaia. Le spiagge più vicine sono ad un’ora e mezza di distanza:

Follonica è una cittadina molto attrezzata  che d’estate si popola di numerosi turisti. E’ nota per le spiagge sabbiose e l’acqua bassa e limpida che si presta particolarmente per passeggiate e per i bambini. 

Castiglione  della Pescaia viene chiamata la piccola Svizzera della Maremma. Ha ricevuto molti riconoscimenti per la qualità ambientale. 

Marina di Grosseto è forse la località marittima più vicina in assoluto, anch’essa meta del turismo estivo delle vicine città e non solo. è conosciuta per il suo retroterra collinare ricco di macchia mediterranea e per le ampie spiagge affacciate sul mar Tirreno, con una vasta pineta, nota come Pineta del Tombolo, che si estende da Punta Ala ai Monti dell’Uccellina.

Principina a Mare

Punta Ala

______  ______

Con una mezzora di macchina in più, ovvero circa 2 h di percorrenza, si raggiungono le spiagge della Versilia:

Viareggio: conosciuta, oltre che per il mare, anche per il Carnevale, nato nel 1873, con i suoi maestosi carri allegorici di cartapesta che sfilano lungo la “Passeggiata a mare”. Inoltre è nota per la vita mondana, specie quella notturna. 

Forte dei Marmi

Marina di Pietrasanta

Lido di Camaiore

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi